XVI ASSEMBLEA DIOCESANA ELETTIVA – 19 Febbraio 2017

Sant’Agata di Militello 19 Febbraio 2017

Cari Amici,

siamo giunti ad uno snodo importantissimo per la nostra AC Diocesana, quello della XVI Assemblea Elettiva, in cui saremo chiamati a scegliere, democraticamente, tramite il nostro voto, il nuovo Consiglio Diocesano e, di conseguenza, la nuova Presidenza, che ci accompagneranno nel percorso formativo del prossimo triennio. E’ il momento del discernimento e della generosità nell’offrire la nostra partecipazione responsabile ed il nostro impegno per il bene della vita associativa e della nostra comunità ecclesiale. Affidiamoci alla guida dello Spirito, in un atteggiamento di docilità e di preghiera, perché le nostre scelte e le nostre risposte possano essere ispirate ad un autentico spirito di servizio, vissute come la risposta ad una chiamata che viene dall’alto.

Il Documento assembleare, su cui stiamo da tempo riflettendo, reca un titolo molto significativo “Fare nuove tutte le cose. Radicati nel futuro, custodi dell’essenziale”: esso costituisce per noi un traguardo ed una sfida e per questo motivo è essenziale tenerlo come punto di riferimento nelle attività parrocchiali del triennio. Per far nuovi gli altri, infatti, dobbiamo prima di tutto far nuovi noi stessi,  rigenerandoci ogni giorno con l’ascolto e la meditazione della Parola del Signore, ritrovando, così, le ragioni profonde del nostro impegno personale ed  associativo, al servizio della realizzazione del Regno di Dio.

La scelta di rispondere alla nostra chiamata battesimale a vivere la santità, impegnandoci nell’Azione Cattolica, ci permette di percorrere insieme il nostro cammino, sorreggendoci a vicenda nella formazione spirituale ed ecclesiale, umana e sociale, per essere in grado di rispondere alle sfide personali e comunitarie davanti alle quali ci pone la nostra complessa società. Viviamo, allora, con una corresponsabile partecipazione questo importante appuntamento assembleare, perché la nostra vita associativa possa essere veramente “radicata nel futuro” e capace di diventare “custode dell’essenziale”. E’ questo l’auspicio e l’augurio più profondo con cui vi invitiamo a partecipare ai lavori assembleari, secondo il programma allegato.

La presidenza diocesana

Precedente Benvenuto Mons. Giombanco :-) Successivo Auguri al nuovo Consiglio Diocesano AC!!!